Le allergie da punture d'insetto

Le allergie da punture d'insetto

Molto spesso si parla di allergie ad acari e pollini, ma si stanno sviluppando anche le allergie alle punture di insetti. Sono frequenti soprattutto nel periodo estivo e per molte persone posso costituire un serio problema. 

Le punture possono provocare diversi tipi di reazioni:

  • Reazione normale: coinvolge solo la zona intorno alla puntura, con dolore immediato, arrossamento, gonfiore e prurito, ma è innocua nella maggior parte dei casi; 
  • Reazione locale più estesa: area di gonfiore con segni di arrossamento e bruciore che tendono ad aggravarsi dopo giorni di puntura dell'insetto;
  • Reazione di varia intensità: possono provocare allergie, orticaria ed eruzioni cutanee. 

Bisogna prestare attenzione in quanto le reazioni allergiche possono portare allo shock anafilattico. 

Ma quali sono gli insetti più pericolosi per lo sviluppo delle allergie? 

I più noti e comuni sono le: api, vespe e calabroni. 

L'ape ha di solito il corpo più tozzo in quanto risulta poco evidente la separazione tra torace ed addome, dal colore nero con strisce giallastre, ricoperto di peluria; risulta aggressiva soltanto se si sente direttamente minacciata. Se punge è destinata a morire perchè l'aculeo rimane infisso nel tessuto colpito. 

La vespa ha un corpo giallo e nero a strisce e può pungere più volte consecutive. Attaccano solo quando si sentono in pericolo e può attaccare anche in sciame. 

Il calabrone è invece di grosse dimensioni ed è riconoscibile per l'addome striato di giallo tendente all'arancio e per la puntura estremamente dolorosa, simile ad una pugnalata. 

Al contrario di questi insetti, le punture di zanzara non causano reazioni importanti, tranne che non fungano da vettori per particolari microrganismi (virus, batteri e parassiti).

Per poter contrastare questo tipo di punture è importante prima di tutto esaminare il tipo di puntura: se compaiono rosso e gonfiore nella zona di circa 2-3 cm è una reazione normale che può essere curata con del semplice ghiaccio; se invece notate o cominciate ad avvertire sintomi di una vera a propria allergia allora è fondamentale che abbiate con voi gli antistaminici ed i farmaci di emergenza: mi raccomando, non sottovalutate alcuna puntura!!!