Cerca

Guarda tutti gli articoli di respirarebene e inserisci un titolo per raffinare la ricerca

Hydrogen Valley, un nuovo capitolo di sviluppo nazionale?

Hydrogen Valley, un nuovo capitolo di sviluppo nazionale?

Mobilità, riconversione di aree dismesse e applicazioni in ambito industriale: sono alcuni degli ambiti interessati dal progetto per la realizzazione delle Hydrogen Valley nella nostra penisola, incentivati dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza. Si tratta della creazione di veri e propri ecosistemi dedicati a ricerca, produzione e utilizzo dell’idrogeno come fonte energetica innovativa. E i progetti si moltiplicano a vista d’occhio: dalla Lombardia all’Abruzzo, dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia.

I dati sulla qualità dell’aria: un patrimonio da valorizzare

I dati sulla qualità dell’aria: un patrimonio da valorizzare

Le Regioni raccolgono scrupolosamente e quotidianamente i dati sulla qualità dell’aria, che sono pubblicati sui siti di ciascuna Arpa regionale, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale.

Purtroppo però i criteri di pubblicazione sono diversi per ogni regione, i dati quindi sono difficili da assemblare e da gestire a livello nazionale per una opportuna analisi necessaria per una strategia generale.

Mobilità, più Sharing per la Giornata della Terra 2022

Mobilità, più Sharing per la Giornata della Terra 2022

L’Earth Day si celebra venerdì 22 aprile: voluto dal senatore americano Gaylord Nelson, e prima ancora da John F. Kennedy, compie 52 anni. La manifestazione, nata nel 1970, oggi coinvolge 1 miliardo di persone in tutto mondo e sono 192 i Paesi che la celebrano, ricordando in molti modi quanto gli esseri umani dovrebbero tutelare il pianeta su cui vivono. 

Anche i cellulari inquinano l’aria

Anche i cellulari inquinano l’aria

Il numero di smartphone in uso entro la fine del 2022 sarà di 4,5 miliardi. E tutti questi dispositivi genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2 a livello globale. 

La cattiva notizia arriva dal rapporto Digital Green Evolution di Deloitte, una delle maggiori società mondiali di consulenza e revisione, che ha analizzato le diverse fasi del ciclo di vita di uno smartphone. 

Emergenze globali: non trascuriamo l’Ambiente

Emergenze globali: non trascuriamo l’Ambiente

Considerare la salute del Pianeta un tema trascurabile in questa fase storica di gravi fenomeni globali sarebbe un gravissimo errore. Lo ricorda Beppe Severgnini nell’editoriale del numero di marzo di Pianeta 2030, l’inserto del Corriere della Sera dedicato a sostenibilità e ambiente.

La Giornata delle Foreste e il legname russo

La Giornata delle Foreste e il legname russo

Si celebra ogni anno il 21 marzo per ricordare l’importanza di una delle principali risorse naturali del pianeta: la Giornata Internazionale delle Foreste 2022, il 21 marzo, è stata l’occasione per fotografare lo stato delle distese arboree della Terra, anche in relazione ai fenomeni geopolitici in atto.

Aria post pandemia? Si può fare meglio

Aria post pandemia? Si può fare meglio

Il mondo cerca di guardare oltre la pandemia, nonostante il virus non smetta di circolare con le sue molte varianti: la prospettiva è quella di una convivenza prolungata con il Covid19 e anche con le conseguenze che l’emergenza sanitaria globale ha prodotto. Che però non sono sempre negative, almeno sul medio lungo termine.

Non solo petrolio: la guerra e l’accelerazione verso le rinnovabili

Non solo petrolio: la guerra e l’accelerazione verso le rinnovabili

L’Unione europea punta a tagliare dei due terzi le importazioni di gas russo (40% del totale necessario) già entro la fine del 2022. La strategia si basa sulla diversificazione degli approvvigionamenti, grazie all'aumento delle importazioni di gas naturale liquefatto e via gasdotto da fornitori non russi e all'aumento dei volumi di produzione e di importazione di biometano e idrogeno rinnovabile.

L’ambiente, le fonti di energia e la guerra

L’ambiente, le fonti di energia e la guerra

Impossibile non parlare di quello che sta accadendo in Ukraina, anche per il nostro RespirareBene. La qualità dell’aria e l’integrità dell’ambiente in cui viviamo sono fondamentali per la nostra salute e il nostro benessere. Ma né l’uno né l’altro possono esistere al di fuori di una situazione di pace.

I costi della transizione ecologica verso un’energia più pulita

I costi della transizione ecologica verso un’energia più pulita

L’incremento delle spese per l’energia legata a fonti fossili è la principale voce dell’inflazione che sta correndo in Italia negli ultimi mesi. E questo rende la  transizione energetica, obiettivo del Governo Draghi e target a livello globale, una scelta sempre più necessaria, come gli attuali tragici eventi internazionali rendono ancora più evidente.

Inquinamento atmosferico in Italia tra passato e futuro: il Pncia e l’Ilva di Taranto

Inquinamento atmosferico in Italia tra passato e futuro: il Pncia e l’Ilva di Taranto

A pochi mesi dalla Cop26, la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che si è svolta fra il 31 ottobre e il 12 novembre 2021, l’Italia ha approvato la sua roadmap per l’aria pulita, il Programma nazionale di controllo dell’inquinamento atmosferico (Pncia), con le indicazioni del Ministero della Transizione ecologica per ridurre le emissioni inquinanti entro il 2030. 

Italia: la Costituzione cambia e tutela l’Ambiente

Italia: la Costituzione cambia e tutela l’Ambiente

La salvaguardia dell'ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi è entrata nella Costituzione della Repubblica Italiana. L'Aula della Camera ha definitivamente approvato la proposta di legge costituzionale che modifica in tal senso due articoli della Carta, il 9 ed il 41.