5 giugno, Giornata Mondiale dell'Ambiente

5 giugno, Giornata Mondiale dell'Ambiente

Il Ripristino degli Ecosistemi, con l’obiettivo di prevenire, fermare e invertire i danni inflitti agli ecosistemi del pianeta, cercando dunque di passare dallo sfruttamento della natura alla sua guarigione: è questo il tema della Giornata dell’Ambiente 2022, istituita nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
In occasione del 5 giugno quest’anno sarà lanciato ufficialmente il Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema, introdotto con la missione globale di far rivivere miliardi di ettari, dalle foreste ai terreni agricoli, dalla cima delle montagne alle profondità del mare.
Secondo il Wwf, come riporta Repubblica, negli ultimi 30 anni la superficie forestale a livello mondiale si è ridotta di oltre 420 milioni di ettari, con un ritmo, che dal 2010, è di circa 4,7 milioni di ettari all’anno. Il problema della deforestazione è grave, anche perché le foreste ospitano livelli di alta biodiversità e rappresentano una fonte di vita per milioni di persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.