Ultimi Articoli

Vedi tutti
Alberi e sensori contro l’inquinamento atmosferico

Alberi e sensori contro l’inquinamento atmosferico

Parallelamente all’incessante lavoro della ricerca tecnologica che escogita nuovi strumenti e device per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo, stanno partendo una serie di progetti che fanno del ritorno alla natura l’arma vincente contro il degrado ambientale.

Scuola, ripartenza lenta

Scuola, ripartenza lenta

La scuola è appena ripartita, fra mille difficoltà, norme, distanziamenti e precauzioni e già rischia di fermarsi di nuovo. 

Riapertura scuole e qualità dell’aria: un nodo cruciale

Riapertura scuole e qualità dell’aria: un nodo cruciale


Un appello al Comitato tecnico scientifico che si sta occupando delle norme per consentire la riapertura delle scuole italiane in sicurezza contro il pericolo della diffusione del contagio da coronavirus: lo ha lanciato, già a fine agosto, la Sima sottolineando l’estrema necessità di tener conto soprattutto della qualità dell’aria nelle aule scolastiche.


Dalla tecnologia alla natura, gli strumenti per misurare la qualità dell’aria

Dalla tecnologia alla natura, gli strumenti per misurare la qualità dell’aria

La pandemia di Covid ha acceso i riflettori dell’attualità su un tema critico ben prima della recente emergenza sanitaria: l’inquinamento atmosferico ha conseguenze dirette e concrete, potenzialmente anche molto gravi sul nostro stato di salute. La maggiore sensibilità al tema comporta il moltiplicarsi se non di possibili soluzioni, certamente di metodi per controllare e misurare il fenomeno. 

Più dati per tutti sulla qualità dell’aria

Più dati per tutti sulla qualità dell’aria

Oggi occuparsi di ambiente è occuparsi di salute. L’esplosione del fenomeno coronavirus ha portato all’attenzione di tutti lo strettissimo legame che unisce inquinamento e impatto ambientale con la qualità e l’aspettativa di vita per gli esseri umani.

Che aria tira nelle scuole italiane?

Che aria tira nelle scuole italiane?

Due settimane prima della riapertura delle scuole, docenti e bidelli saranno sottoposti al test sierologico: è questa l’indicazione che il Comitato tecnico scientifico ha dato al Governo, sottolineando la necessità di uno screening preliminare su tutto il personale scolastico come norma di sicurezza per il contenimento del contagio da Covid19. 

Una “patente ambientale” per le aziende europee

Una “patente ambientale” per le aziende europee

Dal 12 luglio entra in vigore il regolamento europeo che definisce i paletti dell’economia green: per la prima volta le aziende vengono classificate in base alla loro sostenibilità ambientale. Si tratta di un passo necessario per procedere verso la realizzazione del Green Deal Ue che fissa al 2050 la data entro cui l’Europa dovrà avere un bilancio ambientale a zero. 

Un rating per la sostenibilità

Un rating per la sostenibilità

La recente emergenza sanitaria ha accelerato una tendenza in atto già da tempo: cambiare il rapporto fra economia e tutela dell’ambiente, trasformando la seconda da una zavorra a una leva per la prima. E il driver di questo cambiamento culturale è l’innovazione tecnologica. 

Una sfida che vede impegnati tutti i Paesi del mondo e che l’Italia non può perdere.


Quali sono i temi della sostenibilità dopo il Covid?

Quali sono i temi della sostenibilità dopo il Covid?

Durante le settimane dell’emergenza Covid-19 abbiamo continuato a monitorare quotidianamente tutti gli articoli inerenti alla sostenibilità apparsi online su primarie testate giornalistiche – tra i quali Focus, Financial Times, The Economist, Il Sole 24 Ore e Il Corriere della Sera - analizzando i trend topic.